Foto 769 - Il Veglione di Carnevale.
IL VEGLIONE DI CARNEVALE

Cinema Kursaal, Carnevale anno 1955. Il Carnevale è stato, soprattutto nel periodo post-bellico, uno degli eventi dedicati al divertimento più attesi al Porto. Non tanto per la necessità della gente di mettersi in costume e girare in maschera per le vie del paese; questa caratteristica era prevalentemente appannaggio dei più piccoli. Il Carnevale era soprattutto atteso come festa liberatoria, momento goliardico e di svago da dedicare al piacere del ballo da condividere con amici e compaesani in luoghi ed ambienti pubblici. Grande successo avevano i veglioni di carnevale, affollate serate danzanti ospitate nella sala più capiente del paese: il cinema Kursaal.
A contendersi la partecipazione popolare erano, in particolare, due eventi: «Il Veglione di Carnevale» proposto ed organizzato dal Comune e, per molti aspetti, il più rinomato «Veglione Rosso» gestito dalla locale sezione del P.C.I. che si svolgeva il martedì di carnevale per concludersi, rigorosamente come tradizione, alla mezzanotte.
Nella grande sala del Kursaal, spogliata dalle poltroncine di legno per la visione dei films, tavoli e sedie di legno pieghevoli venivano disposti lungo il perimetro della sala lasciando al centro spazio sufficiente per le danze. La colonna sonora delle serate musicali era curata generalmente da piccole orchestre del Porto: Rampioni 06, La Gatta, oppure la Piccola orchestra Pietro Palanca. Al termine della festa un abbondante strato di coriandoli, festoni e stelle filanti depositate sul pavimento restava testimone del divertimento collettivo.

Nella foto si possono riconoscere:
da sin.: Maria ANGELINI - Mario PERFETTI - Angelo MONACHESI (dietro un pò nascosto) - Luigia GIRI - Simone GIORGETTI

il mouse sopra la foto aiuta ad identificare i personaggi

Fonte: Giuseppe Perfetti
TORNA ALL'ALBUM TORNA ALLA HOME PAGE