Foto 703 - Allieve sarte.
Primi anni 50 del Novecento.  In posa al centro del cortile adiacente l'edificio che ospita le Suore del Preziosissimo Sangue, un gruppo di giovani ragazze del Porto, che frequenta il corso di taglio e cucito presso il laboratorio delle suore, si rende disponibile al fotografo per la classica foto ricordo. Come raccontato in altre pagine de "il Paese che non c'č pių", in questo periodo in paese sono attive diverse scuole per insegnare alle ragazze i segreti del ricamo e del cucito. Oltre ai laboratori di alcuni sarti, molto frequentato dalle giovani e giovanissime ragazze del Porto, č il grande locale delle suore del Preziosissimo Sangue. Situata in Corso Matteotti, proprio al centro del nucleo abitato, la scuola di cucito diventa, oltrechč fonte di apprendimento, anche luogo di socializzazione dove condividere le vicissitudini e gli eventi della vita di paese.
Nella foto si possono riconoscere:
Prima fila in alto da sin.: Adriana CINGOLANI - Bianca GRILLI - Giuseppina SORGENTINI - ? - Marinella GIRI - Giuseppina VOLPINI - Mimmi RAVAIOLI
Fila centrale da sin.:  Ornella RAVAIOLI - Fedra MACELLARI - Giovanna MORONI - Leda CINGOLANI - Marisa CURZI - Eliana BACCHIOCCHI
Fila in basso da sin.:  ? - Suor Maria Pia TOSTI - ? -

il mouse sopra la foto aiuta ad identificare i personaggi

Fonte: Fonte: Archivio fotografico Ettore Cappella
TORNA ALL'ALBUM TORNA ALLA HOME PAGE