Pensiero.

(5 novembre 1974)
Tratta da: "Frammenti di esperienza
Edizioni Cappelletti 1980

Vola il pensiero
Vola al disopra delle cose.
Si innalza sui problemi di questo mondo,
ne diviene il giudice, il profeta.

Ora non si cura più di loro.
Ha qualcosa di più importante da inseguire.
E' uno spiraglio debole di luce.

Il pensiero è ostinato,
vuole seguirlo.
Incontra ostacoli, ma non si ferma.
La luce lo attrae; ora lo abbaglia.

Il pensiero sembra impazzire,
ma continua la sua corsa.
Qualcosa gli dice che è quasi arrivato.

Arriva.
Si ferma.
Si ferma e rimane lì
per tutta l’eternità;
a contemplare.


Le poesie di Enrico traversa - un poeta dimenticato